giovedì 30 novembre 2023

Regali di cuore e di mani

Un regalo arriva sempre dal cuore accompagnato da un pensiero affettuoso e se arriva anche dalle nostre mani avrà ancora più valore, avremo dedicato un po' del nostro tempo a chi lo riceverà. Il tempo è prezioso quindi anche  il regalo lo sarà indipendentemente dal suo valore economico. Vi offro tre idee condivise da persone generose quindi non del tutto mie ma da me provate e un poco  rielaborate perché ogni ricetta può avere un tocco personale.

CIPOLLE IN AGRODOLCE

ricetta di Erica Liverani con piccole varianti

Ingredienti:1 kg di cipolle rosse, 300 g di olio extravergine, un pizzico generoso di sale, 500 g di aceto di mele, 500 g di zucchero.

 Pelare le cipolle tagliarle a metà per il lungo, sfaldare le fette piccole interne.
Tagliare il resto in petali più o meno della stessa misura.

In una capace casseruola mettere olio, aceto e zucchero e un generoso pizzico di sale,
infine a freddo unire le cipolle.
Attendere che arrivino ad ebollizione uniforme, basteranno pochi minuti, togliere dal fuoco, 
Fare raffreddare e conservare in frigo 

oppure invasare bollenti in vasi sterilizzati, chiudere e capovolgere per il sotto vuoto.

Conservare in dispensa.

Queste cipolle si prestano a molti utilizzi secondo il gusto personale e la fantasia ad esempio in insalate o come accompagnamento a carni o pesce. Saranno gradite a chi non piace la cipolla cruda o anche  la cipolla in generale.
Frullandole con il minipimer si potrà ottenere una salsa altrettando versatile




 
NASCONDINI

ricetta di LuCake

Ingredienti:170 g di zucchero semolato,130 g di burro,3 tuorli (55-60 g totale) 75 g di latte,320 g di farina 00,120 g di fecola, un pizzico di sale,½ cucchiaino scarso di lievito per dolci, 10 g di cacao amaro,30 g di cioccolato fondente,1 cucchiaio di latte.

In planetaria con la foglia, oppure in una ciotola a mano o con una forchetta, mescolare il burro morbido, lo zucchero e il pizzico di sale.
 Quando il burro avrà assorbito bene lo zucchero aggiungere i tuorli 
e i 75 g di latte e continuare ad amalgamare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Aggiungere la farina, la fecola e il lievito setacciati. 

Impastare  fino ad ottenere un composto della stessa consistenza della frolla.

Prelevare 230 g di impasto e, sempre nella planetaria o in una ciotola, aggiungere il cacao setacciato, il cioccolato tritato e il cucchiaio di latte.

 
Impastare fino a rendere il tutto omogeneo. Avvolgere i due panetti di impasto nella pellicola e lasciarli riposare in frigo per almeno 3 ore, oppure tutta la notte.

Togliere dal frigo i 2 impasti, lavorarli leggermente per farli tornare elastici 
e dividere in 3 ognuno dei due panetti.
Con l'impasto al cacao creare dei filoncini, dal diametro di circa 1 cm.
Stendere la pasta chiara su carta forno  leggermente infarinata, fino a raggiungere lo spessore di circa 5 mm.  Adagiare il filoncino di pasta al cacao sulla pasta chiara. 
Avvolgere il filoncino al cacao nella sfoglia chiara, 
tagliare la pasta in eccesso e sigillare

 Fare tutti i rotolini e lasciarli riposare in frigo per almeno 20 minuti.

 Incidere le classiche righe con una forchetta inumidita e adagiarli su una teglia con carta da forno. Lasciarli riposare nuovamente in frigo per almeno 20 minuti .
Quando la pasta si sarà leggermente indurita tagliare i filoncini, ricavando così biscotti lunghi circa 5 cm.

Cuocere in forno statico a 180°, nel ripiano in mezzo, per circa 25/27 minuti. Se necessario negli ultimi minuti spostare la teglia su un ripiano più alto per far dorare i biscotti o con forno ventilato. Sfornare e lasciare raffreddare 

I due impasti si possono invertire


Con i due impasti bianco e al cacao si possono fare biscotti di varie forme.  


SETTEMBRINI

Per la versione ai fichi: 170 g di zucchero semolato,130 g di burro,3 tuorli (55-60 g totale),75 g di latte,320 g di farina 00,120 g di fecola, un pizzico di sale,½ cucchiaino scarso di lievito per dolci, confettura di fichi(fichi sciroppati, fichi freschi cotti con zucchero o secchi semplicemente ammollati in acqua calda e frullati), farina di mandorle, biscotti in polvere in alternativa pangrattato o fette biscottate tritate .

Per la pasta procedere come sopra.
Per il ripieno mescolare i fichi caramellati, la confettura( o altro )
con la farina di mandorle e aggiungere  la polvere di biscotti

 per poter ottenere un impasto denso con il quale formare i cordoni che andranno all'interno dell' impasto steso.


Per la formatura e cottura procedere come per i nascondini.


Cuocere in forno statico a 180°, nel ripiano in mezzo, per circa 25/27 minuti. Se necessario negli ultimi minuti spostare la teglia su un ripiano più alto per far dorare i biscotti o con forno ventilato.


Sfornare e lasciare raffreddare 


Questi biscotti si possono surgelare e poi tagliare e cuocere


CROCCANTINI ALLE MANDORLE CON RIVESTIMENTO AL CIOCCOLATO DELLA TRADIZIONE SICILIANA

ricetta A.Chiera con piccole varianti

Ingredienti:150 g miele di acacia o  millefiori, 250 g zucchero,750 g mandorle con la buccia, scorze di arancia senza parte bianca, cioccolato per glassare al latte o fondente o bianco

Il giorno prima cuocere le mandorle a forno moderato 140/145°  mantenendole ambrate facendo attenzione farle a non farle scurire. Questo procedimento permette di scaricare l’umidità della mandorla che verrà poi riscaldata prima di procedere alla preparazione del croccante.


Tritare finissime le scorze di arancia

Pesare zucchero e miele in una pentola antiaderente capiente (dove poi unire anche le mandorle). Nel frattempo riscaldare il forno a 120°  e mettere le mandorle, mantenerle a forno spento in modo che mantengono il calore. Aspettare che miele e zucchero(da aggiungere in due volte), si fondano senza mescolare, scuotendo solo la casseruola. Portare a 155°/160°  il miele con lo zucchero controllando con un termometro.

 Unire le scorze di arancia tritate finissime e le mandorle. Mescolare velocemente con un cucchiaio di legno, la cottura sarà breve.

 Versare in una teglia alta circa da 8mm fino massimo a 2 cm unta con olio di semi.


Aiutandosi con un matterello leggermente unto di olio, modellare il croccante spianando bene per compattarlo ,aiutarsi anche  con un tarocco, spingendo verso il bordo.

 Attendere qualche minuto che il croccante perda calore prima di ribaltarlo, staccare con il tarocco i bordi e capovolgendo la teglia sformarlo.


Tagliarlo quando avrà perso temperatura ma sarà sempre tiepido. Con un coltello a lama grande e liscia tagliare con movimenti decisi a strisce  larghe circa 5 cm 

 
Poi a misura i croccantini di circa 3 cm.
 Deve raffreddare bene prima di glassarlo.

Temperaggio del cioccolato:fondere i 2/3 del cioccolato fino a circa  48°. Tritare finemente 1/3 del cioccolato  e inserirlo poco per volta  in quello caldo, mescolare bene fino a raggiungere circa 31°.

Oppure fondere il cioccolato a circa 42°, fa raffreddare fino a circa 35° e aggiungere l'1% di burro di cacao , mescolare raffreddando fino a circa 31° gradi. Per il cioccolato al latte o bianco raggiungere circa 29°.

Glassare immergendo i croccantini con l'aiuto di una forchetta sbattendo bene per rendere sottile la glassa e adagiare su carta forno.




Nessun commento:

Posta un commento