domenica 20 maggio 2012

L' ovetto sbattuto


La generazione dell’ovetto sbattuto,come la mia, sa bene quanto  fosse inutile ribellarsi; se eri reduce da un’influenza, prossimo ad un esame, semplicemente pallido o deluso sentimentalmente allora arrivava immancabilmente l’ovetto sbattuto con lo zucchero.
Se ti facevi una nuova fidanzata o la vecchia ti lasciava, l’ovetto sbattuto con il marsala sicuramente appariva.
Lo zabaione spumoso accompagnato da qualche savoiardo rinvigoriva lo studente svogliato.
Eserciti di mamme amorevoli o agguerrite hanno sbattuto ovetti freschi con la cieca fiducia di porre rimedio, di infondere forza e coraggio.
Io non lo sopportavo, il solo odore mi nauseava, ma mi divertivo a vedere il vigore con cui si sbattevano nella tazza zucchero, uovo e liquore, con il  solo cucchiaio o la frusta e più avanti negli anni con quei frullini manuali che si muovevano per opera di un vigoroso sfregamento dei palmi delle mani ed in seguito i frullini con la lunga vite che si spingeva su e giù, o quelli con la manovella, poi quando sono giunti i comodi frullini elettrici stranamente le mamme hanno perso la  fiducia per l’ antico rimedio.

 ZABAIONE

Ingredienti: 6 tuorli d’ uovo, 12 cucchiai di zucchero, 6 o 8 cucchiai di marsala, 250g di panna fresca, 1 cucchiaio di zucchero a velo.

Montare i tuorli con il frullino elettrico, aggiungere lo zucchero, montare ancora bene poi porre la terrina a bagnomaria, continuare a  montare e aggiungere gradualmente il marsala.
Lo zabaione va montato con il frullino sul bagnomaria finché risulti gonfio e spumoso.
Togliere dal fuoco e continuare a montare fino a completo raffreddamento. 

Quando frullo lo zabaione sul bagnomaria si formano molti schizzi per evitare di sporcare bagno leggermente le piastrelle e faccio aderire delle strisce di pellicola,così non devo pulire la ceramica, basta semplicemente staccare la pellicola.Questo sistema lo adotto spesso anche quando friggo o cucino sughi o comunque cibi che producono spruzzi.

 Montare la panna con l’aggiunta dello zucchero a velo.
Amalgamare la panna in due volte allo zabaione.
Servire lo zabaione in coppe con fragole o altra frutta o savoiardi bagnati nel marsala e terminare con una spolverata leggera di cacao.




Lo zabaione può essere surgelato in uno stampo o in stampi monoporzione (rivestiti con pellicola) e servito con frutta o salsa di frutta.



Per servire lo zabaione accentuandone il gusto di liquore aggiungere 1 cucchiaio di marsala a 2 cucchiai di latte condensato, mescolare e servire la salsa sullo zabaione o a specchio nel piatto.

Con questa ricetta partecipo al concorso





1 commento:

  1. davvero delzioso!! :) grazie anche per questa golosa ricetta ;) buona serata! :)

    RispondiElimina