mercoledì 19 dicembre 2012

Natale ricco


Lo so, si preannuncia un Natale più povero del solito, ma non per me.
Ho ricevuto un grande regalo, uno dei più belli fra quelli che avrei potuto desiderare,un nuovo incontro con una vecchia cara amica.
Le nostre strade si erano divise anni fa;  credo di aver portato questo cruccio dentro me stessa, pur accettando i tristi eventi che hanno determinato la mancanza.
Ho ritrovato la sua sensibilità e dolcezza di sempre e, piacevolmente, ho scoperto in lei  nuova profonda  saggezza; le sue parole , mai scontate, sono scese sul mio cuore tiepide e benifiche.
Possiede  nuova forza, io invece molta ne ho consumata.
Mi sono sentita avvolta da un filo di nuova speranza, le cose si interrompono, le persone si allontanano, ma resta  la possibilità che ciò che conta non svanisca nel niente definitivo.
Ora lei saprà quanto grande è stato per me il suo dono.


CREMOSO AL SALE NERO DI CIPRO

Ingredienti per 4 persone: 4 finocchi, 2 patate medie, 2 scalogni, 200ml di latte, 400 ml d’acqua, 70g di burro, sale, pepe, sale nero di Cipro,
conservare le foglioline dei finocchi e tritarle.

 Tritare finemente gli scalogni, metterli in una casseruola antiaderente con il burro e poca acqua.
Affettare i finocchi e le patate ed unire allo scalogno, aggiungere acqua e latte, sale e pepe, coprire e far cuocere a fuoco lento mescolando spesso.
Si dovrà ottenere un composto dalla consistenza cremosa.
Servire in una pirofila il cremoso, tiepido, spolverato con il verde dei finocchi tritato e con sale nero di Cipro macinato al momento.
Si può servire nei piatti utilizzando un coppa pasta.


CARRÈ DI MAIALE ALL’ARANCIA

Ingredienti per 8 persone : 2kg di carré di maiale, 2 arance non trattate, 300g di salsiccia, 1 piccolo spicchio d’aglio, timo, rosmarino, mezzo bicchiere di vino bianco, olio extravergine di oliva, sale , pepe, 1 bicchiere di succo d’arancia.

Spellare la salsiccia.
Tritare aglio, timo e rosmarino.
Mescolare la salsiccia con il trito.


Lavare le arance e tagliarle a fette.


Far incidere il carré con tagli profondi tra gli ossi.
Farcire ogni taglio con il composto di  salsiccia e una fetta d’arancia.
Legare ben stretto il carré con spago da cucina in modo da tenerlo in forma



Si potrà utilizzare anche arista senza osso e farcire nello stesso modo.

Mettere la carne in una pirofila con olio, salare, pepare, mettere in forno a 180°, bagnare con  il vino, quando la carne appare colorita aggiungere il succo d’arancia e coprire con un foglio d’alluminio.
Portare il carré a cottura bagnandolo ogni tanto con il suo fondo. Se dovesse asciugare troppo aggiungere poca acqua.
Cinque minuti prima della fine della cottura si potranno aggiungere delle fette d’arancia nella teglia per servirle come guarnizione.
Servire a fette con o senza osso, irrorare con un po’ di sughetto e  accompagnare con il cremoso .



DACQUOISE CON CREMA ALL'ARANCIA

Ingredienti per 8 persone ( con questa dose si  ottengono 4 o 5  dischi con il diametro di  20 cm).

Per la dacquoise alle mandorle: 200 g di albumi, 125 g di zucchero, 190 g di farina di mandorle, 50 g di farina  di riso (o farina 00), 140 g di zucchero.



Montare gli albumi con 125 g di zucchero a bagnomaria usando un frullino elettrico(fig.1).
Frullare in un mixer la farina di mandorle, la farina di riso e il rimanente zucchero(fig.2) .
Amalgamare la meringa con le polveri, delicatamente, per non smontare il composto(fig.3).
Prendere una teglia e rivestirla con una carta da forno. Disegnare due cerchi sulla carta da forno (girare la carta prima di stendere il composto) e con l'aiuto di una saccapoche riempire i cerchi partendo dalla circonferenza verso il centro(fig.4).
Cuocere in forno a 180° per circa 25 minuti. Togliere dal forno(fig.5), far intiepidire, capovolgere e staccare delicatamente la carta sollevandola(fig.6 ). Far asciugare  i dischi su una gratella(fig.7)
Si conservano a lungo e si possono congelare avvolti in pellicola.
La dacquoise potrà avere anche forma rettangolare (fig.8)

Per la crema all’arancia: 1 uovo e un tuorlo, 100 g di zucchero, 20 g di zucchero vanigliato o i semi di una bacca di vaniglia, 300 g di latte, il succo di ½ limone, 200 g di succo d’arancia, la scorza grattata di 2 arance ( parte arancione), 40 g di frumina o maizena, un pizzico di sale, 250 ml di panna da montare.

Mettere a scaldare il latte con la scorza grattata delle arance(fig.9).
In una casseruola montare le uova con lo zucchero e il sale, mescolando bene aggiungere la maizena senza formare grumi(fig.10), aggiungere il succo degli agrumi (fig.11)e il latte caldo(fig.12). Portare all’ebollizione mescolando con una frusta e far bollire per 5 minuti a fiamma bassa(fig.13). Far intiepidire mescolando ogni tanto(fig.14), poi coprire con pellicola a contatto della superficie della crema(fig.15). Preparare la crema con un giorno di anticipo e conservare in frigorifero. Al momento di montare la torta aggiungere alla crema di arancia 2 o 3  cucchiai di panna montata(conservare il resto per la decorazione).

Per decorare:1 confezione di pasta fillo, zucchero vanigliato,  chicchi di melagrana o di ribes rosso q.b., 100g di mandorle tostate e tritate in granella.

Tagliare la pasta fillo a strisce larghe circa 3 cm, arrotolarle formando tante rosette. Cuocere su carta forno le rosette per circa 5 minuti a 180° per farle dorare leggermente(fig.16).

Per montare il dolce e decorarlo:su un vassoio da portata mettere al centro un po’ di crema all’arancia(serve per non far scivolare la torta ), appoggiare il primo disco di dacquoise alle mandorle e spalmare con un generoso strato di crema , continuare fino all’esaurimento dei dischi(fig.17).
Far aderire al bordo la granella di mandorle(fig.18).
Spalmare sull’ultimo disco un sottile strato di panna montata o crema(fig.19) Coprire disponendo le roselline di pasta fillo a piramide, spolverizzare abbondantemente di zucchero vanigliato e far cadere i chicchi di ribes rosso(fig.20).
Questo dolce è adatto per i celiaci ovviamente senza la decorazione di pasta fillo.


Nessun commento:

Posta un commento