domenica 31 gennaio 2010

INCONTRIAMOCI IN CUCINA


INSALATA DI FINOCCHI E ARANCE CON PESCE MARINATOIngredienti per 8 persone:
1 trancio di pesce spada di circa 400g, un trancio di salmone di circa 400g, 600g di sale e 300di zucchero di canna, la scorza tritata di 3 arance e 2 limoni e il loro succo, 1 pezzetto di zenzero fresco tritato, pepe garofanato, qualche foglia di basilico, 1 cipollotto, 3finocchi, 4 arance bionde, olio, sale, pepe bianco, salsa di soia o sciroppo di aceto balsamico.

Mescolare il sale con lo zucchero di canna.
Mettere in un contenitore con coperchio un po’ del composto, e appoggiare sopra i due tranci di pesce(fig.1), cospargerli con la scorza degli agrumi(fig.2 e 3), il pepe garofanato(fig.4), lo zenzero fresco(fig.5 e 6) e infine il miscuglio di zucchero e sale (fig.7).
Coprire e mettere in surgelatore per 24/48 ore.Scongelare in frigorifero, estrarre il pesce dal liquido che si sarà formato, scuotere bene il sale, pulire e asciugare con lo scottex. Mettere il pesce in un contenitore con il succo degli agrumi (deve essere immerso), disporre sopra le foglie di basilico e il cipollotto affettato(fig.8). Chiudere e mettere in frigo a marinare per 4 o 5 ore.
Scolare dalla marinata (fig.9).Tagliare a fettine sottili il salmone (fig.10).
Frullare il basilico con il cipollotto e qualche cucchiaiata della marinata per ottenere una salsa abbastanza densa, servirla con il pesce(fig.11).
Tagliare a fettine sottili il pescespada (fig.12)
Pelare a vivo le arance, estrarre gli spicchi(fig.13).
Affettare sottili i finocchi.
In una ciotola mettere i finocchi, le arance e  fettine sottili di salmone, condire con sale, olio, salsa di soia o sciroppo di aceto balsamico(fig.14).
Servire in ogni piatto un po’ di insalata di pescespada, disporre a fianco due fettine di salmone sulle quali si farà cadere un filo di salsa al cipollotto(fig.15).

ZUPPA DI RAZZA E GALLINELLA
Ingredienti per 8 persone:
1kg di razza, 1kg di gallinella, 2 cipolle, 2carote, 4 patate, 4 spicchi d’aglio, 2 foglie d’alloro,peperoncino, 1 bicchiere di vino rosso, 375g di passata di pomodoro, ¾ di litro d’acqua(750g), 2 cucchiai di concentrato di pomodoro, 100g di foglie di spinaci crude, 200g di foglie di cavolo nero crude,sale, olio extravergine, 8 fettine di pane.

Tagliare le cipolle a fettine e metterle in una capiente casseruola con olio, unire le carote a dadini e le patate a cubetti, rosolare le verdure con aglio e alloro. Unire il vino, far evaporare poi unire la passata di pomodoro, il concentrato e l’acqua.
Porre nella casseruola anche i due tipi di pesce, far cuocere finché bucando con la forchetta la polpa risulterà cotta, estrarre i pesci per diliscarli.
Aggiungere nella casseruola le verdure in foglia grossolanamente tritate, rimettere il pesce pulito e amalgamare delicatamente.
Arrostire il pane, insaporirlo con l’aglio poi metterne una fetta in ogni scodella e versare sopra la zuppa. Si serve a cucchiaio.



TORTELLI DOLCI

Ingredienti per la pasta:
150g di farina 00, 150g di farina integrale o di semola di grano duro, un pizzico di sale, 1tuorlo, 60g di panna, 60g di burro morbido, latte q.b, 40g di zucchero, 1/3 circa di bustina di lievito in polvere, scorza grattugiata di agrumi, 1 cucchiaio di rum.
Per il ripieno:
50g di uvetta ammollata nel rum, 1 o 2 mele, 250g di ricotta, semi di papavero, cannella, miele o zucchero q.b.
Olio di semi di arachidi per friggere.


Impastare le due farine con lo zucchero semolato, il tuorlo, il burro morbido, il lievito, la buccia grattugiata di arancia e limone, un pizzico di sale e il rum, aggiungere la panna e a poco a poco il latte in modo da ottenere una pasta omogenea e elastica (fig.1).
Lasciar riposare coperta con la pellicola.
Preparare il ripieno: sbucciare le mele, si possono utilizzare crude( in tal caso vanno tagliate a fette sottili e poi a dadini) o saltate in padella con un po’ di zucchero e rum o cotte leggermente a vapore. Amalgamare la ricotta con zucchero o miele, unire le mele e l’uvetta, aromatizzare con la cannella e aggiungere i semi di papavero(fig.2).
Stendere la pasta abbastanza sottile, disporre il ripieno prendendolo poco per volta con un cucchiaino (fig.3), quindi coprire con altra sfoglia(fig.4), premere intorno ad ogni mucchietto per sigillare bene, infine tagliare i tortelli con un tagliapasta (fig.5) .
Friggere i tortelli in abbondante olio caldo(fig.6), farli sgocciolare su carta assorbente da fritto(fig 7), quindi spolverizzare di zucchero a velo e servire tiepidi(fig.8).

2 commenti:

  1. Ormai sei proprio una maestra in cucina..pure informatica...hai fatto una presentazione super...e i ravioli dolci mi hanno conquistata...Brava Ivana!
    Luciana

    RispondiElimina
  2. Devo tutto a Titta, che mi insegna con pazienza, è lei che mi dà lezioni di informatica, è disponibile, dolce e bella.Siamo fortunati in tanti!!
    Ivana

    RispondiElimina