venerdì 12 novembre 2010

Dis....pensando

Era orgogliosa della sua dispensa, dedicava molto tempo alla preparazione di conserve dolci e salate, quei vasetti dai contenuti colorati, allineati, con le etichette, da lei personalizzate, bene in vista, la appagavano, le infondevano un senso di sicurezza.
Qualcuno considerava maniacale quel suo immagazzinare, eppure tutti erano contenti, quando, dopo aver ammirato quegli scaffali pieni di ogni bontà, si vedevano porgere qualche vasetto in dono.
A Natale preparava scatole e cesti, la scelta dei vasetti e gli abbinamenti erano studiati ponendo attenzione all’aspetto cromatico e al gusto, poi seguivano le decorazioni. Quei doni commestibili erano accettati da tutti volentieri.
Gli inviti improvvisi non la spaventavano perché la sua fedele cambusa le veniva in soccorso e tutti alla fine le elargivano complimenti per lo squisito tonno sott’olio accompagnato da verdure in aceto, in olio o in salamoia, per non parlare delle profumate acciughe sotto sale, delle mostarde e infine delle salse o marmellate per carne, pesce o formaggi.
Ogni volta, c’era qualche nuovo assaggio per deliziare e stupire i presenti.
La cena terminava sempre con la cotognata, con le scorrette d’arancia tuffate nel cioccolato, in ultimo un bicchierino di crema di limoncello, per la quale era trionfalmente acclamata, metteva fine a quegli attacchi alle sue scorte.
Via che i vasetti si svuotavano, la loro trasparenza la inquietava, ma subito c’era qualche prodotto stagionale che chiedeva di essere messo in vetro.
Provava una certa gelosia nei confronti di quell’ angolo della casa e non accettava facilmente violazioni, il suo ultimo compagno, gran mangiatore più che buongustaio, se ne era appropriato un po’ troppo e quando aveva cominciato a saccheggiare con gli amici le sue “scorte”, come impropriamente lo aveva sentito definire quella sua boutique del gusto, aveva capito che il suo vero partner avrebbe dovuto amare anche la sua dispensa.


MOSTARDA DI ARANCE E CIPOLLE
Ingredienti: 3 arance preferibilmente non trattate, 3 cipolle bianche o dorate, 250g di zucchero semolato o di canna, 100g di aceto di mele, 20/25g di zenzero fresco(ginger), 3 chiodi di garofano, peperoncino q.b, un pizzico di sale.


Lavare bene le arance, togliere la buccia con il pelapatate utilizzando solo la parte colorata .
Pelarle a vivo. Tagliare a filetti le scorze.Tagliare a fette sottili le cipolle.Mettere in una casseruola le cipolle con lo zucchero e far appassire. Unire gli spicchi d’arancia pelati a vivo. e le scorze, aggiungere i chiodi di garofano, lo zenzero, un pizzico di sale, il peperoncino e infine l’aceto
Cuocere finché la mostarda si sarà addensata.Metterla calda nei vasi sterilizzati, chiudere bene e far raffreddare capovolti per ottenere il sottovuoto.
Questa mostarda è consigliata come accompagnamento a carni di maiale arrosto o alla griglia. Può accompagnare carne d’anatra.Nella foto sottostante la vedete contornare una profumata arista porchettata la cui ricetta troverete prossimamente sul blog.
CONFETTURA DI PERE E PEPE ROSA.Ingredienti:1 Kg di pere mature a polpa tenera, 300/400g di zucchero, 1/2 limone, bacche di pepe rosa 8 o 10 grammi, un pizzico di sale.
Private le pere del picciolo, sbucciatele e liberatele del torsolo. Tagliatele a pezzi e cuocerle in una casseruola con il succo del limone. Quando appaiono cotte, frullare utilizzando il minipimer, aggiungere lo zucchero e far addensare su fuoco basso.
Tritare le bacche di pepe rosa, aggiungere alla marmellata e mescolare bene, completare con il pizzico di sale.Tenere sul fuoco per circa 10 minuti, a piacere unire qualche bacca intera.A fine cottura, riempite i barattoli, precedentemente sterilizzati,con la marmellata calda. Chiudere i barattoli e sterilizzare in acqua per 30 minuti dall’ebollizione, oppure dopo aver lavato i vasetti ed averli fatti riscaldare in forno caldo per sterilizzarli, trasferitevi dentro la marmellata calda, chiudete per bene e capovolgeteli per farli ben sigillare. Lasciate i vasetti in questa posizione fino al loro raffreddamento.
Questa marmellata delicatissima e leggermente speziata è adatta da consumare con i formaggi o da usare su crostini. Il pepe rosa le conferisce un tono raffinato, sia nell'estetica che nel gusto.
Potrete inserire queste confetture nei vostri pacchi regalo, saranno gradite.

3 commenti:

  1. Lo trovo cibo per persone raffinate quindi...
    Baci mamy

    RispondiElimina
  2. trovato finalmente il pepe rosa! vado ai fornelli a preparare questa delizia!

    RispondiElimina