domenica 13 marzo 2011

Un hamburger

Mangiare un hamburger è un piacere, ma di breve durata, e subito dopo hai la voglia di addentarne un altro. Credo sia una sorta di terribile maleficio calorico per sfoderare un attentato alla linea.
Preparare un hamburger genuino, casalingo non significa competere con quelli delle famose catene di fast food, non si può ambire a tanto, studi accurati di mercato, calcoli matematici si nascondono dietro a quei famosi hamburger.
Noi ci contentiamo di creare qualcosa che ci possa soddisfare senza troppe pretese e per una volta lasciamo colare con grande soddisfazione maionese e ketchup fatte in casa.
Forse diventeremo famosi almeno fra amici e parenti!!


Vi invito a esprimere le vostre sensazioni
Mangiare un hamburger è come ....

Panini per hamburger

Ingredienti per 14 o 15 panini: 500g di farina 00, 300ml d’acqua, 50ml di latte, 25g di burro, 25g di lievito di birra, 1 cucchiaino di zucchero, 1 cucchiaino di sale, semi di sesamo o altri a piacere.

Mettere l’acqua a temperatura ambiente in una ciotola, unire il latte e farvi sciogliere il lievito(fig.1 e 2)).
In un’altra ciotola mescolare bene la farina con lo zucchero e il sale
(fig 3), quindi versate sopra la miscela con il lievito.
Impastare per circa 5 minuti.
Aggiungere il burro ammorbidito e lavorare per altri 5 minuti.
L’impasto dovrà presentarsi abbastanza morbido(fig.4).
Pesare 50g di farina.
Mettere l’impasto sul piano da lavoro(fig.5) ed aiutandosi con la farina pesata formare una pagnotta(fig.6 ), coprire e lasciar riposare per 10 minuti coperto con un canovaccio.
Alla scadenza del tempo dividere l’impasto in 15 palline di circa 60g ciascuna, arrotondarle con la punta delle dita (senza lavorare) per rendere la pasta liscia e tesa, ottenere delle sfere facendo ruotare la pasta nel palmo della mano destra aiutandovi con la sinistra.
Disporre le palline su carta forno sopra alla leccarda, spruzzarle con un po’ d’acqua(fig.7), se piace cospargerle di semi tipo sesamo, papavero od altri graditi(fig.8), poi appiattirle leggermente(fig.9).
Lasciar lievitare i panini (fig.10)per circa 90’ coperti con un canovaccio.
Alla scadenza del tempo(fig.11, fig.12) spruzzarle ancora in superficie con l’acqua (fig.13, fig 14)e cuocere per circa 10’/15’ in forno già caldo a 250°.
Sfornare(fig.15, fig.16) e far raffreddare su una griglia(fig.17).
Mettere in un vassoio (fig. 18)
Si possono congelare.
Utilizzare per preparare hamburger(fig.19, fig.20)



Ingredienti per 5 hamburger: 500g di carne rossa o di maiale(chi lo desidera può aggiungere una salsiccia) o bianca, ½ cipolla piccola, 2 cucchiai di senape, sale, pepe, 1 uovo.

Tagliare la carne a cubetti.

Tritare la carne.
Tritare la cipolla.
Alla carne tritata, unire la senape, l’uovo, la cipolla tritata, salare, pepare .
Impastare bene.
Mettere circa un etto di carne nell'apposita pressa da hamburger.
Pressare bene, in mancanza della pressa si può usare un coppapasta e un pestello(anche il fondo di un bicchiere).
Estrarre l'hamburger.
Se non si cucina subito conservare nella pellicola.

Scaldare bene la griglia, cuocere l' hamburger

su entrambe i lati.

Mettere l’hamburger nel panino condire a piacere con maionese(vedi ricetta di seguito), senape e ketchup(vedi ricetta nell'indice del blog).

aggiungere qualche foglia d’insalata o di rucola

o pomodori secchi sott’olio
o verdure grigliate
o anelli di cipolla cotti con poco sale, una spolverata di zucchero e aceto di mele
e per chi ama il piccante qualche goccia di tabasco.
Peccato che con quattro morsi è già finito!!


RÖSTI DI PATATE

Ingredienti: 400g di patate, olio extravergine, sale .

Sbucciare e lavare le patate, asciugarle, tagliarle alla julienne o grattugiarle con una grattugia a fori grossi.Se le patate dovessero essere molto acquose porre in un telo di garza e strizzarle in modo da eliminare l’amido e l’acqua in eccesso.
Disporle poche per volta in una pressa da hamburger o in un coppapasta per formare dei dischi alti circa 1 o 2cm.Scaldare in una padella antiaderente l’olio e friggere le patate schiacciandole leggermente con una paletta sino a quando non risultano dorate , quindi girarle come una frittata aiutandovi con una paletta.
Il rösti è pronto quando risulta ben dorato da ambedue i lati.Mettere a sgocciolare su carta da cucina, salare e servire.Il rösti fa da contorno accompagnando piatti di carne ma può diventare piatto unico cuocendovi sopra le uova all’occhio di bue, o mescolandoci dei dadini speck o unendo alle patate della salsiccia o formaggio o cipolle.
ANELLI DI CIPOLLE

Anelli di cipolla di tropea cotti con poco sale, una spolverata di zucchero
e una leggera spruzzata di aceto di mele.
Cuocere nel microonde o a vapore o in una padella antiaderente con poca acqua.
Devono risultare croccanti.
MAIONESE

Ingredienti: 1 uovo, 1 bicchiere di olio di riso, 2 o 3 cucchiai d’acqua bollente, 1 limone, 2 o 3 cucchiai di aceto di mele, sale q.b.

Mettere nel robot con le lame l’uovo e frullarlo con l’acqua bollente e il sale, aggiungere a filo l’olio finché la maionese si addenserà, unire il succo di limone filtrato e l’aceto, dare un ultima frullata, aggiustare di sale.Far riposare la maionese in frigorifero in un vasetto di vetro.Si conserva in frigorifero per vari giorni.

Nessun commento:

Posta un commento