domenica 14 agosto 2011

SOLO POMODORI

Fare la scelta giusta, prendere la giusta decisione…un macigno davvero pesante la opprimeva, eppure si rendeva conto che serviva a poco continuare a fare ipotesi, a prevedere il futuro, in fondo era certa che quel nodo si sarebbe sciolto come d’incanto al momento opportuno. Negli anni era diventata sempre più fatalista, anche se il fato non le aveva riservato un gran che fino ad allora.
Neppure il carrello che spingeva in quel momento verso l’ingresso del supermercato era il massimo , le ruote si torcevano trasversalmente impennando e frenando l’aggeggio che in una situazione di normale accoglienza avrebbe dovuto scivolare via tranquillamente. Montagne di cassette di pomodori, rossi pomodori racchiusi, prigionieri, l’esaltazione dura un attimo di troppo e cinque cassette girano impilate su un satanico carrello spinto a fatica.
Cinquanta chili di materiale plasmabile, conservabile, cucinabile, la imprigionano per due giorni, costringendola in casa. Rosso ovunque, polpa densa dove affondare sguardo e mani, profumo inconfondibile d’estate, ladri di sole e del suo tempo.

View more presentations from ivanaacciaioli
CONSERVA SODA
Per la conserva soda occorrono dei pomodori ben maturi. Lavarli e tagliarli a pezzettoni.
Metterli al fuoco mescolando ogni tanto in modo che non si attacchino sul fondo.
Il pomodoro deve restare a pezzi, perdendo poca dell’acqua che ha in sé.
Mettere a scolare in un telo a mo’ si sacca per un giorno.
Chiudere la sacca per evitare che si depositino insetti.
I pomodori si presenteranno ben scolati e densi.
Passare i pomodori con il passa pomodoro, si otterrà una passata molto densa.
Mettere la passata in sacchetti o vaschette per congelarla.  oppure mettere in vaso e sterilizzare. 
Un tempo veniva seccata al sole e poi riposta nei vasi era un potentissimo concentrato.
Questa conserva è molto pratica, adatta per sughi a lunghe cotture o salse veloci, se ne può tagliare la porzione desiderata e riporre il resto nuovamente nel congelatore.
PASSATA CRUDA FINE E RUSTICA
Utilizzare pomodori polposi e maturi.
Lavare i pomodori, metterli per un minuto in acqua bollente.
Togliere la pelle.
Frullare la polpa con il robot.Frullare poco per ottenere una polpa rustica o più a lungo per una polpa fine.

Mettere in vasi e congelare oppure mettere in vaso e sterilizzare. Per una sterilizzazione  sicura si consiglia di usare la pentola a pressione .

Questa passata è adatta per tutte le preparazioni in cui occorre del pomodoro crudo, si può utilizzare anche per un sugo leggero ma avendo la giusta parte di acqua va bene per le  cotture più lunghe. 
Si può far scongelare rapidamente nel forno a microonde.

POMODORI PELATI
Lavare e asciugare dei pomodori sani e maturi. 
Metterli nei vasi con la buccia e chiudere bene con capsule nuove.


Porre i vasi in una pentola (meglio se a pressione)e coprire con acqua fredda.Far bollire per 30 minuti.
Far raffreddare i vasi nell’acqua di bollitura, controllare che siano sottovuoto, poi riporre in dispensa.
Questi pelati si spellano molto facilmente e si possono utilizzare per qualsiasi preparazione interi, a pezzetti o frullati anche con la buccia che in tal caso sparisce completamente. Ottimi per condire la pizza o bruschette hanno aroma e sapore di pomodoro fresco.
Vanno bene anche per il brodo , ma io in tal caso preferisco usare quelli congelati crudi e interi.

POMAROLA
La pomarola si può ottenere cuocendo pomodori spellati o con la buccia.

Tagliare a pezzetti i pomodori e metterli in una casseruola con spicchi d’aglio intero e ciuffi di basilico.

Far ritirare bene la parte acquosa del pomodoro quindi aggiungere sale e olio extravergine e finire di cuocere.Se la salsa risultasse aspra aggiungere del succo di limone sembra strano ma il limone è basico e combatte l'acidità.

Eliminare basilico e aglio.Nel caso di pomodori cotti con la buccia passare la pomarola con il passaverdura.Nel caso di pomodori spellati dare una leggera frullata con il mixer, in modo da fare una pomarola rustica o insistere per ottenerla più fine.Mettere nei vasi e sterilizzare in una pentola(meglio se a pressione) coprendo di acqua fredda e calcolando circa 30’ dal momento dell’ebollizione.
Lasciar raffreddare nell’acqua.
Questa pomarola conserva il profumo ed è adatta per condire la pasta, cuocere uova al pomodoro, pappa o qualsiasi altro piatto che abbia bisogno di un condimento a base di pomodoro.

3 commenti:

  1. La conserva di pomodoro...che meraviglia!!
    Non ho mai preparato i pelati...quest'anno ci provo!!

    RispondiElimina
  2. Chiara Bonechi14 agosto 2011 21:19

    ...ma come "anonimo"non funziona più? Io ti scrivo, ma i miei commenti non risultano, adesso provo col nome; mi dispiace che non ti siano arrivati i miei messaggi, ti abbraccio ancora, Chiara

    RispondiElimina
  3. Cara amica, dispiace anche a me perché sentirti in qualsiasi modo è sempre un piacere.Comunque ha funzionato, quindi ciao...fino al prossimo messaggio! Un grande bacio
    Ivana

    RispondiElimina