venerdì 10 agosto 2012

Daniela

Pronunciare un nome può essere doloroso per molto tempo, quando la perdita è grande.
Ho impiegato anni per poter pronunciare di nuovo ”Daniela”, e ancora oggi lo faccio con parsimonia perché sempre un nodo mi chiude lo stomaco.
L’amica dell’adolescenza, la  confidente di quel tempo che ti segna con raffiche violente di amore e di rabbia, io con lei stavo quieta.
Nel suo sguardo la dolcezza e la pazienza, nei suoi quindici anni  la bontà e l’assennatezza  di una madre precoce,  aveva attenzioni per me, governava la sua famiglia, mai più ho conosciuto tanta gradevolezza.
Il suo fisico esile, il bel volto affilato, gli occhi pacati, e i suoi capelli biondi, che curava tanto, e che nessuno ha pensato di sistemarle dopo le ore atroci della sua perdita.
La grande sofferenza vissuta senza rancore, eppure dire addio alla vita così presto le è costato, ed a me perderla.
Si potrebbe pensare che il ricordo abbia reso migliore la sua immagine ma non è così, solo chi la conosceva potrà darmi ragione.
Nonostante la sua giovane età lavorava, sapeva cucinare e lo faceva di corsa  nella breve pausa pranzo, si preoccupava per chi in famiglia tornava dopo di lei.
L’osservavo mentre si muoveva agile ai fornelli, ascoltando le nostre canzoni preferite, e con mia grande sorpresa  ho capito di aver memorizzato quei gesti e le sue ricette spesso improvvisate.
Le melanzane in padella  erano uno dei suoi piatti, oggi uno dei preferiti di mio figlio.

MELANZANE IN PADELLA 
Ingredienti: melanzane lunghe, basilico, aglio, peperoncino, erbe aromatiche a piacere(origano,nepitella,maggiorana..), sale, olio extravergine, pecorino o parmigiano o ricotta salata a piacere.

Tagliare le melanzane a metà per il lungo.
Incidere la polpa con dei tagli che si intreccino senza intaccare la buccia.

Allargare i tagli e mettere dentro fettine d’aglio.
Pezzetti di peperoncino.

Basilico sminuzzato grossolanamente.



Salare.
Mettere in una padella l’olio e le melanzane con la polpa a contatto della
teglia, coprire e far cuocere lentamente, se necessario aggiungere poca acqua. 



Coprire e cuocere a fuoco piuttosto dolce finché bucandole con una forchetta risulteranno tenere e leggermente rosolate.Attenzione a non rosolarle troppo altrimenti risultano amare.


Capovolgerle aiutandosi con una palettina.  

Mettere sulle melanzane le erbe aromatiche gradite. 
Spolverizzare con il formaggio prescelto prima di servire.



Nessun commento:

Posta un commento