sabato 3 luglio 2010

Due crostini nel piatto

Tormento con la forchetta i due crostini che ho nel piatto, cromaticamente perfetti per intonarsi alla tavola che idealmente avevo pensato, primo baluardo di una cena stroncata sul nascere da due telefonate di diniego che hanno tolto al fuoco le altre pietanze.
Niente di male, avrò provviste per alcuni giorni.
Niente di male, oggi è soltanto il giorno in cui cinquantasette anni fa nascevo, non c’è niente da festeggiare dichiaratamente in questa spigolosa età, lontana dai morbidi “anta”.
Il vassoio pieno davanti a me affronta la mia solitudine con estrema spavalderia, i colori così in armonia mi rubano un sorriso, per fortuna riesco a star bene con me stessa, del resto non ho sbandierato per settimane, in anticipo, l’arrivo del compleanno quindi …….nessun colpevole e nessuna colpa!
Il suono del cellulare mi distoglie:
-Ciao mamy! Come stai?
-Al solito.
-Come..?
-Bene.
-Sono di fretta, mi sto preparando per uscire a cena.
-Io.. sono a cena…..
-Cosa mangi?
-Dei crostini...
-Bacioni ci sentiamo domani.
-Buon divertimento!
Silenzio, la comunicazione si interrompe lasciando nei miei orecchi l’eco della giovane voce e nei miei occhi il volto luminoso che posso rievocare in qualsiasi momento della sua assenza, come una foto impressa nella retina della mia vita.
Mi dico:
-Buon compleanno mamma!
Addento il primo crostino, nessun imprevisto per il gusto, nessuna delusione per il palato, seguirà il secondo ed altri ancora così come gli anni della mia vita se il futuro me li concederà.
Crostini romantici

Ingredienti: 200g di ricotta di mucca, 50g di parmigiano grattato, 1 cucchiaio di purea di barbabietola lessata e frullata, 1 piccolo mazzetto di asparagi, 1 scalogno, sale , pepe bianco, olio extravergine.

Tritare lo scalogno e cuocerlo bene in padella con olio e poca acqua.
Lavare gli asparagi ,tagliare le punte e il gambo a piccoli pezzi fin dove è tenero; mettere in padella e cuocere al dente aggiungendo acqua fredda se occorre.
Lavorare a crema la ricotta con poco olio, aggiungere il parmigiano, unire la purea di barbabietola fino a raggiungere l'intensità di colore desiderata, aggiustare di sale e pepe.
Tagliare il pane, arrostire leggermente le fettine.
Mettere in una tasca la crema di ricotta.
Spalmare i crostini con un velo di crema di ricotta, disporre al centro dei pezzettini di asparagi e decorare tutt'intorno usando la tasca.
Se non è stagione di asparagi potrete utilizzare fagiolini, cotti con lo stesso procedimento


CROSTINI VEGETARIANI
Ingredienti per 6 persone;
1 cipollotto fresco, 2 zucchine, 1 melanzana piccola, 1/2 peperone rosso, 1/2 peperone giallo, 1 carota (a piacere), 1 pomodoro maturo sodo a cubetti o alcuni pomodorini ciliegini, olio extravergine, sale , pepe, aceto balsamico, erbe aromatiche(basilico, maggiorana, timo, origano..). mozzarella o formaggio filante a piacere.

Tagliare tutte le verdure a piccoli cubetti.
Tritare il cipollotto compresa la parte verde e mettere in una teglia con olio, porre sul fuoco e far rosolare pochissimo, unire tutte le verdure e far saltare finché risultino cotte ma croccanti, unire le erbe aromatiche tritate e i cubetti di pomodoro, cuocere ancora qualche minuto poi spruzzare con aceto balsamico e infine togliere dal fuoco.
Tagliare il pane a fettine, tostarlo e cospargere con le verdure.
Servire così i crostini oppure coprire con mozzarella o altro formaggio filante e far fondere in forno sotto al grill.
Io ho riempito delle tartellette di pasta brisée e le ho decorate con un ciuffo di crema alla senape.

5 commenti:

  1. Ciao Ivana,
    ma buon compleanno! Tanti cariauguri.
    Stasera mi sei venuta in mente (spesso mi accade appena mi metto a tavola!) assaggiando le melanzane grigliate, dure come i sassi e amare. Mi ricordo un tempo in cui seguendo un tuo suggerimento le bagnavo con olio, timo maggiorana precedentemente riscaldati....in realtà non mi ricordo bene la ricetta e pensavo di chiederti un chiarimento (visto che ora è il periodo delle melanzane e a me piacciono un casino).
    Tanti auguri di nuovo.
    Martina

    RispondiElimina
  2. Le prime melanzane della stagione,come le ultime, sono sempre un po' più dure e amarognole, per togliere l'amaro devi metterle sotto sale e far perdere l'acqua, per ottenerle più morbide puoi grigliarle in mezzo a due fogli di carta forno oppure le fai segnare sulla griglia e poi continui la cottura nel microonde(io trovo validi tutti e due i sistemi, prova e poi scegli quello che per te è il migliore).L'olio aromatizzato leggermente scaldato sprigiona maggior profumo e contribuisce ad ammorbidire la fibra.
    Ivana

    RispondiElimina
  3. Grazie ivana terrò presenti i tuoi consili.
    ciao
    martina

    RispondiElimina
  4. ciao ivana,
    x stasera a cena ho fatto entrambi i crostini ma ho un dilemma: ho comprato le barbabietole già lessate e le ho tritate ma non mi è venuto il purè ma sono venute a piccoli pezzi. Il colore lo hanno dato alla ricotta ma il gusto no dal momento che ho setacciato i pezzetti con un colino. Allora mi chiedevo: ma te le barbabietole le lessi da te (così vengono morbide e un purè, ma doive le trovi?) o le compri lessate e hai qualche trucco x ammorbidirle?
    Un saluto, Martina

    RispondiElimina
  5. Vanno bene anche le barbabietole acquistate già lessate, devi frullarle bene nel bicchiere del minipimer alla massima velocità.
    Ivana

    RispondiElimina