mercoledì 2 settembre 2009

Piccoli chef
Entro a scuola alle 11.00. Marzia, seduta alla cattedra, alza gli occhi dal libro e mi sorride.La saluto, mi avvicino, le porgo la circolare che ho trovato all'ingresso. 
Lei legge, mi guarda -Io non so cucinare bene nemmeno un uovo- dice -ma per te un concorso di cucina è perfetto!
I bambini incuriositi si avvicinano, spiego che c'è la possibilità di partecipare a un concorso promosso dalla ditta che ci fornisce la mensa scolastica che prevede la realizzazione di un menù a base di frutta e verdura per abituare i bambini a mangiare tali cibi. I vincitori potranno preparare un pranzo per i genitori, realizzando le ricette con l'aiuto di chef professionisti.
Tutti si fanno prendere dall'entusiasmo, calmo gli animi ricordando che il concorso è nazionale. Poichè mi mostro scettica, cercano argomenti convincenti... io che insegno cucina perché non posso farlo anche per loro, io che a tavola insisto sempre che assaggino frutta e verdura. Marzia è solidale con loro.Arriva il mio sì. 
Si decide che il menù si ispirerà alle forme geometriche. I gruppi si mettono al lavoro per la ricerca degli ingredienti, l'invenzione dei piatti e la loro presentazione.
La realizzazione delle ricette è divertente e l'assaggio un successo. 
Comunque vada l'esperienza è stata molto coinvolgente e ha dato i suoi risultati.
Dopo circa un mese quando entro in classe vengo accolta da voci festanti.
-Abbiamo vinto!
 Niente di meglio per concludere i cinque anni passati insieme.


Ecco come i bambini hanno raccontato e presentato le loro ricette:
VEGETUCLIDE
L’antipasto Vegetuclide mangerai
così un matematico diventerai,
è molto nutriente,
ti fa bene alla mente.
È così saporoso
e delizioso
che chi lo mangia
si riempie la pancia.
Se ne assaggerai un pezzettone
ti verrà l’appetitone.
Ci sono ingredienti nutrienti
con vitamine componenti.
Se lo mangerai
la salute migliorerai,
se non lo mangerete
ve ne pentirete.


Ingredienti per 6 persone.
Zucchine a scapece per i capelli:600 gr. di zucchine, 2 dita di aceto di mele in 1 bicchiere, 2 dita di olio extravergine in 1 bicchiere, sale, prezzemolo, aglio.
Lavare e spuntare le zucchine e poi tagliarle a julienne.
Preparare in un bicchiere circa 2 dita d’olio e 2 dita d’aceto.
Mettere le zucchine in un tegame con il condimento preparato e salare.
Cuocere le zucchine scoperte a fuoco moderato, mescolando ogni tanto
per circa 15’-20’.
Preparare un trito di prezzemolo e aglio.
Togliere dal fuoco le zucchine, unire il trito di prezzemolo e aglio, assaggiare e se occorre aggiungere sale e olio.


Finta maionese per la faccia:5 patate, 5 carote, olio extravergine di oliva, aceto di mele quanto basta, 2 uova sode, 1 zucchina.


Sbucciare le patate e le carote e lessarle a vapore.
Tenere da parte 1 patata e 1 carota per fare la bocca e le orecchie.
Frullare le patate insieme alle carote aggiungendo piano piano olio extravergine d’oliva e aceto di mele.
La salsa deve essere piuttosto densa, adatta da spalmare.
Prendere i piatti e dentro spalmare la finta maionese dando la forma della faccia.Intorno alla faccia mettere le zucchine formando i capelli.
Tagliare la patata a fette, e ogni fetta a metà, i pezzi ottenuti metterli come orecchi.
Tagliare le uova sode a fette, sistemare 2 fette su ogni faccia formando gli occhi.
Tagliare la carota a fettine sottili, sistemandole a sorriso.
Per fare il fiocco occorre 1 fettina di albume di uovo sodo posizionata sotto la faccia e a accanto 2 fette di zucchine a forma di triangolo.


Tempo di preparazione: 20’
Tempo di cottura: 20’
PASTICCIPEDO ALLE VERDURE
Le carote fanno bene!
perché contengono il beta carotene.
Se i piselli mangerai
grande e bello crescerai
Il sedano è depurativo
di grassi ne è privo!
Il pomodoro è dissetante
quando fa caldo è rinfrescante
I funghi porcini hanno grassi :zero sette
di kcal ne hanno ventisette
Il pancarrè tostato
è così buono che lo abbiamo assaggiato.
Il formaggio è nutriente
aiuta a stimolare la mente,
la cipolla fa bruciare gli occhi
se la tagli a piccoli tocchi.
È buono il pasticcipedo
e ti sembrerà di aver mangiato un parallelepipedo
ripieno di verdure fa anche bene
lo mangerai a tutte le cene.


Ingredienti per 6 persone:
12 fette di pane a cassetta, 2 cipolle rosse, 2 carote, una costola di sedano, 3 zucchine, 400g di polpa di pomodoro a pezzetti,100g di piselli surgelati o freschi, 20g di funghi secchi, grana grattugiato, olio, sale.


Per la besciamella:40g di burro, 60g di farina, 6dl di latte, noce moscata, sale.
tempo di preparazione: 30’
tempi di cottura: 35’


Pulire le carote, il sedano, le zucchine, le cipolle e ridurre tutto a piccoli dadini; mettere a bagno i funghi in acqua calda.
Scaldare 3 cucchiai d’olio in una casseruola, unire tutte le verdure, farle appassire, aggiungere la polpa di pomodoro, i funghi scolati, strizzati e tagliati grossolanamente, salare e cuocere per circa 20 minuti, aggiungendo, se occorre, acqua o brodo vegetale (le verdure devono rimanere al dente).
Preparare la besciamella o acquistarla già pronta.
Per prepararla sciogliere il burro, unire la farina, aggiungere il latte, mescolare e far bollire, salare, togliere dal fuoco, profumare con la noce moscata.
Tostare leggermente le fette di pane a cassetta.
Disporre in una teglia da forno 6 fette di pane, spalmarle con besciamella, condire con il sugo di verdure e spolverizzare di parmigiano, poi ripetere gli strati terminando con le verdure; cospargere con il parmigiano e cuocere i pasticcipedi in forno caldo a 200° per 15 minuti.



CILINDRI MELANZANICI
Vitamine e potassio
le contiene il pomodoro
per la nostra salute una verdura d’oro.
La mozzarella il latte contiene,
fa pure bene!
Il suo sapore inconfondibile è
che di meglio non ce n’è.
Verde è il basilico
per la Liguria tipico,
è addirittura calmante,
rilassa anche la mente.
Arrivano prosciutto e pane,
non mancano senz’altro le melanzane,
ormai ci sono tutti gli ingredienti
perciò siamo tutti contenti !!


Ingredienti per 6 persone:
3 melanzane violette, poca farina, 1 uovo, pane grattato quanto basta, olio d’ oliva, 2 mozzarelle alcune foglie di basilico, 3 pomodori, 150g di prosciutto cotto.


Tempo di preparazione: 30’
Tempo di cottura: 20’
Affettare le melanzane a fette alte 2 cm, (si dovranno ottenere 12 dischi) salare e lasciare scolare.
Infarinare le fette, passarle nell’uovo sbattuto poi impanarle, friggere in padella in olio d’oliva facendole dorare da entrambe i lati, metterle a sgocciolare su carta assorbente.
Sistemare 6 fette su una teglia da forno, mettere sopra ad ognuna una fetta di prosciutto cotto, alcune fette di mozzarella, uno strato di fette di pomodoro leggermente salate e un po’ di basilico tritato.
Chiudere i cilindri con gli altri 6 dischi di melanzana.
Mettere i cilindri così farciti in forno per qualche minuto.
Noi a scuola non abbiamo il forno, quindi le abbiamo mangiate subito e ci sono piaciute molto anche così.
Abbiamo pensato che si possono farcire a piacere anche con erbe aromatiche mescolate a formaggio morbido o ricotta e fettine di pomodoro (senza mettere in forno).


VERZISFERE
LA VERZISFERA HA UN NUTRIMENTO
SENZA PENTIMENTO,
CONTIENE TANTE VERDURINE
E HA TANTISSIME VITAMINE.
SE MANGI I SUOI BROCCOLETTI
STARAI BENE PER 2 ANNETTI
E SE NON TI VANNO
STARAI MALE TUTTO L’ANNO.
CON LA ZUCCA E I FUNGHETTI
SARETE TUTTI ROBUSTETTI!!!
E SE LI MANGERETE
A BOCCA APERTA RIMARRETE.


Ingredienti per 6 persone:
6 grosse foglie di verza, 400g di broccoletti, 300 g di zucca, 30 g di funghi porcini secchi, 1 cipolla, 50 g di parmigiano, qualche cucchiaio di latte, sale, pepe,olio extravergine.


Tempo di preparazione: 30’
Tempo di cottura: 35’


Mettere i funghi secchi a bagno in acqua tiepida.
Lessare a vapore le foglie di verza.Tritare i funghi secchi
Affettare finemente la cipolla, metterla al fuoco in una casseruola con poca acqua e olio extravergine.
Lavare i broccoletti, dividerli in cimette e unirli alla cipolla.
Tagliare a fettine sottili la zucca, unirla ai broccoletti coprire la casseruola, far stufare le verdure per 10’ aggiungendo, se occorre, poca acqua, unire un cucchiaio di funghi tritati e terminare la cottura.
Mescolare il trito di funghi con il parmigiano e qualche cucchiaio di latte in modo da ottenere una salsa cremosa.
Per formare le cupolette utilizzare una piccola ciotolina, foderarla con un po’ di pellicola e poi con una foglia di verza, riempire con le verdure, piegare verso l’interno i lembi della foglia che fuoriescono chiudendo le verdure all’interno, adagiare le cupolette in una teglia rivestita di carta da forno, cospargerle con la salsa di funghi e farle gratinare 10’ in forno ventilato a 180°. Servire le cupolette tiepide o fredde.
Abbiamo utilizzato verdure invernali ma a primavera si possono sostituire le foglie di verza con foglie di lattuga o di bietola o di spinaci.
Per l’interno delle semisfere possiamo utilizzare zucchine, asparagi, carote, piselli, melanzane, patate ………..Con un po’ di fantasia possiamo cucinare le cupolette in qualsiasi stagione.


DESSERTO CON PIRAMIDANAS
Il dessert è il migliore
con le palme e il limone,
l’intestino fa funzionare
è una delizia da mangiare.
L’ananas le ossa fa rinforzare
e il cervello fa funzionare,
Il desserto sazia a volontà
e di aspetto è una beltà.
Le piramidi sono buone da mangiare
e la sabbia è buona da gustare,
il limone nella crema è squisito
e per questo l’abbiamo finito.


Ingredienti per 6 persone:
3 limoni – 3 uova intere- 3 hg di zucchero - 2 cucchiai colmi di frumina o di maizena - 570 g d’acqua – 2 o 3 cucchiai di panna montata - 1 ananas.
Tempo di preparazione: 15’
Tempo di cottura: 10’
Spremere i limoni, tritare molto finemente la scorza di due di essi (solo la parte gialla) con un po’ di zucchero.
Frullare le uova con il restante zucchero, unire la frumina, la scorza tritata, il succo di limone e l’acqua. Cuocere la crema sul fuoco finchè non addensa mescolando con una frusta.
Far freddare la crema e poi mettere in frigorifero.
Prima di servirla unire la panna montata e mescolare.
Pulire l’ananas e tagliarlo a fette e da ogni fetta tagliare delle piramidi.
Mettere nei piatti uno strato di crema alto circa 2 cm e appoggiare sopra alcune piramidi.
Con pezzi di polpa e con le foglie dell’ananas pre
parare delle piccole palme da usare per decorare ogni piatto.



Con questa ricetta di ananas partecipo al concorso




Ancora un "bravi!" ai miei exalunni e buon appetito a chi vorrà provare questo menù.
video

Nessun commento:

Posta un commento